domenica 22 agosto 2010

Internet Marketing - Argomenti Triti e Ritriti

Articolo molto interessante pubblicato su: www.latuaricchezza.com


I.M. – Argomenti Triti e ritriti Ed eccoci ritornati al lavoro dopo il classico grigliatone di ferragosto.
Il grigliatone l’ho digerito molto bene; stessa cosa non posso dire per certi commenti che mi sono rimasti sullo stomaco. Mi si accusa di trattare: “argomenti triti e ritriti”. 

Vorrei subito chiarire questo aspetto perchè lo ritengo di utilità comune.
Fra i Trader più famosi al mondo entra a pieno titolo un personaggio di indubbie capacità, un certo Jorg Christian Manetti.
Questa persona afferma che i soldi sono un “prodotto finito”, anche perchè quando sono finiti, sono finiti. Punto.
Sono un prodotto finito perchè i soldi sono soldi e basta, puoi girarci intorno fin che vuoi con tutte le considerazioni che vuoi, ma i soldi restano solo ed esclusivamente soldi.
Mi rendo conto che ho fatto una partenza molto strana, ma se ci pensi bene la stessa cosa vale anche per l’Internet Marketing.

Anche l’Internet marketing è un prodotto finito.

Anche all’Internet marketing puoi girarci intorno sin che vuoi, puoi dare la tua opinione o la tua lettura ma sarà sempre e comunque un prodotto “finito”.
L’acqua calda è già stata inventata (by nonna saggia), puoi scaldarla di meno o farla bollire ma resterà sempre acqua calda.
Io investo mediamente 90 minuti al giorno per visitare i blog dei Marketer più famosi, Italiani e Stranieri; cambiano le chiavi di lettura, ma in ogni luogo si parla sempre delle stesse cose.
Che poi altro non sono che i componenti basilari dell’Internet Marketing. Il Sito, il Blog, l’autoresponder, l’Article Marketing, il seo, il traffico, le conversioni… Tutti cercano di dare la loro chiave di lettura, ma il perimetro di lavoro è chiuso; non ci sono aperture, è chiuso.

Per chiarirti il concetto e per farti un esempio di prodotto aperto devo dirti “politica”; ecco, la politica è un prodotto aperto perchè tutti i giorni se ne inventano una nuova e tutti i giorni puoi scrivere qualcosa di diverso.
Un altro tema aperto sono i videogiochi; ogni settimana esce un nuovo videogioco di cui parlare, da recensire, da commentare…
Ma non è così per l’Internet Marketing!!!!
(Continua a leggere l'articolo cliccando su Ulteriori Informazioni)



La cosa bella è che ogni anno diverse centinaia di nuove persone si affacciano a questo mondo del lavoro da casa.
I motivi, anche in questo caso, sono sempre i soliti.
Voglia di nuovo, voglia di lavorare da casa propria, voglia di lavorare restando a contatto con i propri figli e/o la propria famiglia, insoddisfazione, problemi a trovare un’occupazione stabile o redditizia o soddisfacente. I motivi possono essere tantissimi e tutti validi.
Bene, è a queste persone che da questo blog io ho sempre rivolto la mia attenzione e continuerò a farlo esprimendo i “soliti e ritriti” concetti in modo sempre più semplice, e lo farò per un banalissimo motivo: “perchè io non dimentico”.
Non ho mai dimenticato le mie semplici e povere origini, e non ho dimenticato che l’inizio del guadagno online è tutto un casino. Un vero calderone misto di voglia e desiderio accompagnato da tanta, tantissima confusione e paure varie.
Non ho neanche dimenticato un’altra cosa che ti spiegherò nel prossimo articolo e che ti invito a non perdere assolutamente perchè ritengo ci siano le basi per poter veramente lavorare insieme per crescere insieme nel guadagno online.
Quando sei all’inizio tutto è un problema, aprire e gestire un blog è un problema, scrivere i primi articoli è un problema, inserire una foto nell’articolo è un problema; tutto diventa un problema sino al sito web che è visto come l’ostacolo principe dal 95% delle persone (è stato così anche per me).
Tutto questo io lo ricordo molto bene ed è per questo che macino continuamente tutti i concetti di base, tutti quei concetti triti e ritriti.
A riprova del mio forte indirizzo verso tutti i principianti, puoi benissimo andarti a rileggere il mio primo articolo, che trovi qui.

Da allora diverse persone probabilmente si sono perse per strada e questo è nell’ordine delle cose; il rovescio della medaglia è che tante altre hanno preso il loro posto e mi auguro e farò di tutto perchè il numero cresca sempre più.
Sfogliando e rileggendo i miei articoli ti accorgerai che molto raramente sono uscito dalla linea guida che mi sono dato e che, per ora, non cambierò.
E farò il possibile per riproporli sempre con vesti diverse, farò il possibile per vedere lo stesso argomento da angolature diverse ma sempre la stessa medicina sarà.
Per chi ha già superato questa fase, per chi ritiene di essere già avanti nel suo percorso esistono altre risorse, altri prodotti.
Chi vive questa fantastica avventura del lavoro da casa sa che ci sono dei concetti che si possono divulgare gratuitamente e che per altri non è possibile farlo per non “devalorizzare” i prodotti a pagamento.
Queste sono le regole ed è a queste regole (che ogni tanto mi sfuggono) che anche io devo sottostare.
Prova a pensare cosa succederebbe se io un giorno pubblicassi un metodo di lavoro e di guadagno appreso da una guida qualsiasi magari venduta al costo di 97 euro. Potrei anche farlo, ma dovrei poi essere pronto a pagare il prezzo di quella mia azione sconsiderata.

Quindi, caro amico, per ora ti devi mettere l’animo in pace; continuerò a prestare la mia attenzione a chi inizia o a chi vuole iniziare questo tipo di lavoro e continuerò a trattare argomenti triti e ritriti, ma utilissimi ai più.
Voglio scusarmi con gli amici a cui avevo promesso un articolo per dare loro le risposte che mi chiedevano, sarò da voi prestissimo (promesso); ma questa cosa dei triti e ritriti mi era proprio rimasta sullo stomaco.
Vi lascio consigliandovi un ebook che a me è piaciuto e servito molto e che trovi cliccando qui.

Flavio61re
così è se vi pare (Pirandello)

0 commenti:

Posta un commento

Ritenetevi liberi di esprimere totalmente il vostro pensiero. Unica raccomandazione, siate seri e misurate le espressioni.