domenica 24 ottobre 2010

Lavoro e guadagno On-Line - Posso Provare?

Continuo a ricevere mail di persone che chiedono il mio Infoprodotto gratis da provare.

Qualcosa mi deve essere sfuggito.

Quando entri in una gelateria, puoi chiedere un assaggio di un determinato gusto (prima dell’acquisto) e fra l’altro non tutti te lo permettono, non puoi chiedere gratuitamente tutto il tuo bel gelatone solo perchè sei un nuovo cliente.


Quando entri in una pizzeria, ti prendono a calci se chiedi di assaggiare la loro pizza e la loro birra alla spina gratuitamente.

Allo stesso modo quando acquisti un paio di scarpe le puoi provare gratuitamente solo per qualche minuto, non le puoi portare a casa e provarle per una settimana prima di decidere.
È così che funziona o sbaglio?
Ci siamo fino a questo punto?  Si?  Bene, proseguiamo.



E se il gusto del gelato non ti piace?
E se la pizza di quella nuova pizzeria e la loro birra non è di tuo gradimento?
E se dopo qualche giorno le bellissime scarpe che hai pagato 120 euro ti fanno male ai piedi e non riesci a sfruttare l’acquisto?
Cosa fai? Pensi che il gestore o il commerciante ti restituisca i soldi spesi?

Esistono delle regole non scritte sulla carta costituzionale ma che ugualmente vanno rispettate.
Ma dove voglio arrivare con tutta sta tiritera?
Voglio semplicemente farvi capire che non è possibile superare certi limiti, ed io già mi muovo sul filo del cosiddetto rasoio.

Nei miei precedenti articoli ho fatto il possibile per darvi delle informazioni che ritenevo e ritengo tuttora interessanti e importanti. Ero e sono tuttora convinto che la mia esperienza diretta possa risolvere qualche problemino a qualcuno di voi indecisi e riluttanti.


Ti devi rendere conto che non è possibile entrare nello specifico e dirti esattamente come e cosa, perchè oltre un certo limite esistono i prodotti e le consulenze a pagamento.
Ed è giusto e sacrosanto così.


E gli altri marketer ? Gli altri professionisti che vivono producendo infoprodotti che spiegano questo e quello? Quante denunce per concorrenza sleale potrebbero arrivare? E l’azienda di cosa vivrebbe? I dipendenti come potrebbero essere pagati?
Ragazzi, queste sono le regole fondamentali dell’economia.

Nel mondo tradizionale le assimiliamo sin da bambini, fanno parte di noi, nessuno si è mai sentito in dovere di apparire in televisione per affermarle.

Nonostante ciò ancora qualcuno (pochi, grazie a Dio) scrive nei post “come faccio a guadagnare ”? “dimostrami che è vero”. Nessuno mi dice esattamente come  devo fare”? “Però poi devo guadagnare, se non guadagno chi paga il tempo che ho impegnato”?

Addirittura ho letto “fate solo chiacchiere, per fare molti soldi bisogna rubare e truffare”.
Mi astengo da ogni commento in merito, e ancora cerco di darti informazioni.

Primo: Nessuno obbliga nessuno a comprare e già seguendo il blog e partecipando attivamente alla discussione, ricavi informazioni concrete e gratuite.

Secondo: Quasi mi si spelano le dita nel consigliare di accedere alle informazioni gratuite inizialmente per comprendere meglio i meccanismi e come oliarli.


Terzo: Servizio di Consulenza. Puoi tranquillamente inviare una mail all’indirizzo flavio.legs@gmail.com e in base all’ostacolo che hai chiedere il mio consiglio per superarlo. Per una o due mail non faccio pagare nulla, stai tranquillo.

Quarto: Servizio post vendita: Chiaramente nessuno farà il lavoro al posto tuo, ma se hai la necessità di chiarimenti puoi tranquillamente utilizzare l’indirizzo che ho messo sopra.

Quinto: Devo ancora trovare un prodotto senza la garanzia soddisfatti o rimborsati (fra l’altro non prevista dalla legge). Chiaramente esistono clausole “a prova di furbacchione”.
Detto questo non vedo perchè ci si debba giustificare per vendere prodotti informativi. Un’edicola on line per prodotti di nicchia, semplicemente, tutto qui.

Quale è il problema?

Ti sei mai chiesto perchè sei andato a scuola invece di andare in sala giochi?
Mmm… Forse per imparare a leggere e a scrivere.

Perchè hai dovuto studiare e superare due esami per guidare l’auto?
Mmm… Forse per imparare ad andare per strada in modo corretto (a proposito,nessuno ti ha mai detto di guidare quando hai bevuto; ricordatelo sempre).

Le case editrici che ti hanno venduto i libri e le cartolerie che ti hanno venduto i quaderni sono forse degli imbroglioni?

La realtà è che se vuoi imparare qualsiasi cosa devi farti il mazzo a studiare ed impegnarti per applicare lo studio. E nessuno mai ti ha detto che è una passeggiata al chiaro di luna, che si diventa Paperon de Paperoni standosene sdraiati sul divano a sonnecchiare o guardare la tele.

Mi ripeto fino all’imbecillità, il lavoro Online è un lavoro imprenditoriale serio che può darti moltissime soddisfazioni, anche economiche; ma occorre “olio di gomito”.

Così è se vi pare. (Pirandello)

Flavio61re

0 commenti:

Posta un commento

Ritenetevi liberi di esprimere totalmente il vostro pensiero. Unica raccomandazione, siate seri e misurate le espressioni.